martedì 31 gennaio 2012

Colletti staccabili,indiscutibile musthave !


Rilanciati già tre anni fa dalle grandi firme, sono tornati l'anno passato i colletti staccabili, diventando un musthave di cui non si può fare assolutamente a meno. Eleganti, a volte eccentrici, a mio parere questi colletti sono bellissimi e riescono a dare subito un tocco diverso a qualunque abito. Ne esistono per tutti i gusti: di stoffa o metallo, rigidi o morbidi, a volte somigliano a collane, altre volte sono ricoperti di strass, perle, pietre colorate, borchie, o ancora sono lisci e minimal. Li si può mettere  ovunque, ideali per impreziosire bluse di seta, maglioncini girocollo, lupetti oppure da portare a "nudo" su abiti scollati o senza spalline, magari abbinati a qualche accessorio aggressivo, come giacche di pelle e pochette borchiate. Insomma, un'accessorio bon-ton e glamour per qualunque occasione e per non passare inosservate.








Colletto di sequins di Asos 16.50 euro.




Pensate che i colletti staccabili erano già usatissimi agli inizi del '900 ed erano utilizzati solo per le camicie da uomo. A partire dagli anni '50 caddero in disuso in quanto venivano considerati una cosa "da poveri" o da "taccagni". Beh sicuramente era molto più comodo e meno dispendioso cambiarsi 5 volte un colletto che comprarsi 5 camicie diverse!
Qui alcuni tipi di colletti più casual e meno impegnativo. Elegantissimo il primo a sinistra, dal gusto un po retrò.  



Qui a lato i colletti Miu Miu, semplici e con un singolo disegno stilizzato a lineee sottili e pulite, quasi ironico direi. Molto carino!

Boom Presentation!!

Hello! Here i want to introduce my blog. Above all, it is a fashion blog. That doesn't mean i'll always be speaking about fashion. Here you will be able to read things also about my thoughts, my impressions and find many curiosities and -i hope- great inspirations. i want to clarify a thing: i'm not a rich girl.I mean, i'm not poor, but i'm not this rich and i can't afford the latest Gucci's bag or Miu Miu shoes. Further more i live in a very small town in Versilia ( you may know Forte dei Marmi in this area) and here it's very difficult to express yourself with fashion.I don't live in a great and cosmopolitan city like Milano or London, so it was quite hard for me not to care about prejudice and chatters and start dressing the way i like. I just managed to do it when i met my best friend Luca, a budding fashion designer, which i share the same ideas an dreams with and gave me the courage. What i'm trying to say it's that my blog is for all the people like me, who aren't rich nor live in graet cities, but who love fashion and beauty and really want to enter this beautiful world, even only by dressing the way they like.
My phylosphy: Dress yourself by spending as less as possibile. So you will  see me always looking for the best occasion or for the sales, putting togheter my clothes to form new and explosive outfits,and travelling through Italy. That's why i called my blog Curly Boom, the anti-barbie blog: because this is not for conformist rich girls with hair always styled by hairsdressers and assured place at fashion week, and because, of course, i've got a crazy mass of curly dark hair. So everybody , let's make BOOM!! and bright together! Style has no price! 




Salve! Vorrei presentare qui il mio blog.Prima di tutto, è un blog di moda. Ciò non significa che parlerò sempre di moda. Qui potrete anche leggere cose riguardo i miei pensieri, le mie impressioni, e trovare molte curiosità e -spero- ispirazioni. Vorrei chiarire una cosa:non sono ricca. Intendo dire, non sono povera, ma nemmeno così ricca e non posso permettermi l'ultimissima borsa di Gucci o le scarpe di Miu Miu.Inoltre vivo in un piccolo paese in Versilia ( probabilmente conoscerete Forte dei Marmi in questa zona) e qui da me è molto difficile esprimere se stessi con la moda.Non vivo in una grande e cosmopolita città come Milano o Londra, perciò è stato molto difficile per me infischiarmene dei pregiudizi e delle chiacchiere malevole e cominciare a vestirmi come mi pareva.Ci sono riuscita solamente quando ho incontrato il mio migliore amico Luca, stilista in erba, con cui condivido le stesse idee ed i medesimi sogni e che mi ha dato il coraggio. Ciò che sto cercando di dire è che il mio blog è per tutti quelli come me, che non sono ricchi nè vivono in grandi città, ma che amano la moda e la bellezza e vogliono davvero entrare in questo meraviglioso mondo, anche solo vestendosi come piace loro.
La mia filosofia: Vestiti spendendo il meno possibile. Per questo mi vedrete sempre alla ricerca della migliore occasione o di saldi, mettere insieme i miei vestiti per creare sempre nuovi ed esplosivi outfits, e viaggiare per tutta Italia. Ecco perchè ho chiamato il mio blog Curly Boom, the anti-barbie blog: perchè qeusto non è un blog per ricche ragazze con capelli sempre acconciati dal parrucchiere e con un posto assicurato alla  Settimana della Moda, e perchè, ovviamente, ho una pazza massa di capelli ricci e scuri. Dunque, tutti quanti facciamo BOOM!! e brilliamo insieme! Lo stile non ha prezzo!